YouMovie, la casa del cinema indipendente e d’autore

0
861
youmovie

Si chiama YouMovie la nuova piattaforma streaming, online dal 22 marzo. Dedicata al cinema indipendente ed a pellicole d’autore, nasce dall’idea di un gruppo di amici, formatisi al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo. Tra questi il regista Davide Vigore. “A fare da detonatore” dichiara “è stata la chiusura delle sale e il rinvio di tanti Festival a causa della pandemia”.

Il progetto è dedicato a cinefili, ma anche a cineasti vogliosi di farsi conoscere dal mondo della celluloide. La qualità è condizione imprescindibile della missione. È per questo motivo che sul portale troveranno posto solo i lavori che saranno giudicati meritevoli di attenzione da un comitato artistico di addetti ai lavori. Peraltro già all’opera per vagliare i primi esaminandi. Che sono tantissimi. Sono già centinaia i titoli, non solo italiani, presenti nel catalogo. Tutti si possono iscrivere ed entrare a far parte di una community nella quale possono esprimersi commenti, recensioni su cinema e musica, ma soprattutto proporre idee nuove. A tal proposito diciamo che oltre la promozione è prevista anche una collaborazione per la distribuzione di film, corto e mediometraggi, e documentari. Lo streaming viene offerto gratuitamente, tranne nei casi in cui gli autori delle opere richiedano riconoscimenti economici. In tal caso è previsto un prezzo per la visione dai tre ai cinque euro. Un quarto degli incassi andrà per le spese di gestione.

I cinefili saranno entusiasti nell’apprendere che a loro è destinato un autentico scrigno di film d’autore, compresi quelli piuttosto datati. Autentiche chicche per gli appassionati.

Sono diverse le adesioni al progetto. Tra queste ci piace ricordare quelle di Daniele Ciprì, Matteo Garrone, Roberto Andò e Nello Correale.

Il regista Vigore, l’autore, se vogliamo, del progetto, definisce la sua creatura come “la Netflix del cinema indipendente” mostrandosi orgoglioso per il risultato conseguito, attraverso la preziosa collaborazione della propria associazione culturale (la Visco film) e del gruppo di amici siciliani cui si è fatto cenno all’inizio.

La piattaforma si adatta a qualunque device e, sfruttando le tecnologie “Responsive” e “Progressive Web App”, la si può scaricare direttamente dal browser.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here