Asia Argento continua a fare la bad girl: “Autoerotismo? Lo faccio, ma è ancora un tabù”

0
83

Asia Argento è sempre stata una “bad girl”: la figlia del regista Dario Argento e dell’attrice Daria Nicolodi continua a far parlare di sè per le sue dichiarazioni neppure troppo spinte. Vi ricordate quando fu criticata per quella scena, nel film “Boarding Gate” di Olivier Assayas, dove veniva ripresa mentre si masturbava? Bè questa volta l’autoerotismo centra, ma unicamente in relazione alla sua vita personale.
“Autoerotismo? Lo faccio, sì, ma non tutti i giorni perché non ho tempo. E’ un argomento di cui si parla troppo poco. E’ ancora un tabù. Un po’ per maschilismo e un po’ per pudore. Ma non c’è niente di scandaloso”.

Sempre chiacchierata per il suo lavoro ma anche apprezzata fino a ottenere anche premi importanti, Asia ha anche preso parola per poter difendere la categoria femminile e denunciare la violenza sul gentil sesso. In passato lei stessa ha subito pesanti minacce da parte di stalker davvero pericolosi e proprio su questo l’attrice ha le idee molto chiare: “In passato ho avuto diversi stalker piuttosto pericolosi. Ho pure subìto minacce di morte. Gli uomini che usano la violenza andrebbero puniti con l’ergastolo, senza attenuanti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here