Polemiche per “The Girl with the Dragon Tattoo” di David Fincher

0
272

Forse, utilizzare la parola remake sarebbe davvero improprio, perché è lo stesso regista David Fincher a spiegare quello che è il suo progetto nella realizzazione di “The Girl with the Dragon Tattoo”.
La cosa che trovo davvero fastidiosa è che la macchina di marketing della Sony sta cercando di rendere la loro Lisbeth Salander la vera Lisbeth Salander. Noomi Rapace è riuscita a catturare questo personaggio alla perfezione, e dovrebbe rimanere lei nell’immaginario collettivo. Perfino a Hollywood c’è gente arrabbiata per questo remake, che si chiede perché rifanno un film quando possono semplicemente andare a vedere l’originale?”.

Con tale dichiarazione si può quindi intuire quella che è la situazione che si vive ad Hollywood in relazione a questa pellicola che nasce dall’idea dello scrittore Stieg Larsson e dalla sua trilogia “Millennium”.
In questo film troveremo quindi una rilettura americana, diretta dal regista Fincher, della famosa trilogia dello scrittore svedese morto prima di poter davvero percepire il suo grande successo mondiale.
La storia racconta le vicende del giornalista Mikael Blomkvist, chiamato ad indagare sulla scomparsa di una ragazza, e del suo incontro con la ribelle hacker Lisbeth Salander, la quale nasconde un passato davvero difficile.
Il film, che vedrà come protagonisti Daniel Craig e Rooney Mara, uscirà nelle sale americane il 21 Dicembre 2011.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here