Paolo Villaggio shock: “Mi suicido, so già la data della mia morte”

0
274

“Sto pensando seriamente al suicidio e so già la data della mia morte”.
Queste le parole con cui l’attore, scrittore e regista italiano tra i più famosi ha sorpreso tutti, creando non poche preoccupazioni tra le gente, fan compresi.
Paolo Villaggio sarebbe arrivato a questa conclusione in seguito all’incontro con una maga russa: “Ha fatto lo stesso con una decina di miei amici, ha detto loro la data della loro morte con vent’anni di anticipo”.
Villaggio, che é considerato uno dei comici più importanti d’Italia colpisce con queste parole, soprattutto dopo il suicidio compiuto da parte del grande Mario Monicelli.

Indimenticabile nel ruolo di Giandomenico Fracchia e insuperabile nell’interpretare lo sfortunatissimo ragionier Ugo Fantozzi, Villaggio é diventato vero e proprio personaggio popolare, prendendo parte anche a ruoli impegnati per il cinema, lavorando con anche con Federico Fellini, Lina Wertmuller e Ermanno Olmi.
Di recente Villaggio é diventato protagonista di una lite con il ministro Gianfranco Rotondi dopo aver parlato con parole non troppo leggere di Papa Ratzinger.
Villaggio aveva così dichiarato: “Questo Papa che parla molte lingue, soprattutto il tedesco, senza dubbio se comparisse sul balcone di piazza San Pietro con la sua voce ma vestito come Himmler farebbe svenire di paura molti ebrei”.
A zittirlo é intervenuto Rotondi che ha ribattuto: “Questa é una provocazione inaccettabile. C’è un limite all’ironia. Lei non ha il diritto di mancare di rispetto nei confronti del pontefice e degli ebrei che sono morti davvero”.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here