Si avvicina la fine di Harry Potter: come reagiranno i fan della saga?

0
202

Quale sarà l’emozione che andrà a prevalere? La gioia di poter finalmente assistere ad un nuovo capolavoro cinematografico della saga, o la tristezza nell’essere consapevoli che tutto quello che 10 anni ci ha intrattenuto sul grande schermo si avvicina alla fine?
Questo é il vero dilemma che attanaglia i fan della fortunata saga di Harry Potter, almeno fino alla prossima uscita della prima parte di “Hatty Potter e i doni della morte”, capitolo conclusivo che narra le avventure del maghetto più famoso del mondo, prevista per il 19 novembre.
In questi anni siamo cresciuti al fianco dei protagonisti Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint, giovani attori che si dicono dispiaciuti, ma non troppo, del resto 10 anni sono un arco di tempo lunghissimo!

Tutti e tre hanno seguito la propria via verso il firmamento, ultimamente non si fa altro che parlare di Emma Watson, pronta a dare una forte scossa alla sua carriera (e alla sua immagine) con il ruolo di Lisbeth Salander nel remake di “Uomini che odiano le donne”.
Rafcliffe ha deciso di confessarsi a “Entertainment Weekly” parlando del set del prossimo film: “Questo film è stato davvero difficile da girare e ho avuto alcuni dei momenti più duri di sempre, tanto da un punto di vista fisico che mentale”.
E continuando a guardare al suo passato e quanto fatto per questa saga, Daniel mostra una vena critica e un po’ perfezionista: “Non sono stato del tutto contento della mia interpretazione ne “Il principe mezzosangue”, l’ho trovata piuttosto piatta. Così ho lavorato duro per essere sicuro che se il settimo film usicrà e io sarò ancora insoddisfatto saprò comunque che non sarà per mancanza di impegno”.
Ed ora non ci resta che aspettare.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here