James Cameron riporta in vita “Titanic”, ma in 3D

0
52

La recente (e pesante!) sconfitta subita agli Oscar non vede aver fatto troppo piacere al regista James Cameron, che ha dovuto arrendersi davanti al lavoro svolto dall’ex moglie Kathryn Bigelow.

[ad]

Nel tentativo di tornare di nuovo a conquistare attenzione al cinema il regista, intervistato da Usa today, ha dichiarato di voler ripresentare il suo “Titanic” (film del 1997 con Leonardo di Caprio e Kate Winslet) sul grande schermo, ma con una novità. Cameron é pronto a seguire la moda del momento e ricreare le atmosfere e le emozioni del film utilizzando il 3D, anche se questo procedimento richiederà molto tempo per poter riuscire a convertire adeguatamente il film.
“Penso che ci vorrebbero almeno sei mesi o un anno per ottenere una riconversione corretta. Puntiamo a ridistribuire in 3D Titanic nella primavera del 2012. Sarà il centenario dall’inaugurazione della nave”, ha spiegato il regista parlando del film.

“Ora tutti pensano che la lezione di Avatar sia che il 3D porta soldi. Ignorano totamente il fatto che abbiamo lavorato al 3D del film sin dall’inizio, e hanno deciso che quello che abbiamo ottenuto in anni di produzione può essere realizzato post-producendo in 3D in poche settimane lo Scontro tra Titani. Se le persone non gradiranno l’offerta 3D che gli viene proposta sul mercato, potrebbero reagire danneggiando la sua stessa diffusione. Ci sarà confusione a livello qualitativo. La stessa cosa andrà fatta dalle compagnie di elettronica. Devono pretendere contenuti di alta qualità, perché quando gli spettatori vedranno contenuti di bassa qualità non capiranno se il problema sta nel prodotto, negli occhialini o nei televisori 3D”, ha detto il regista.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here