Poche sorprese ai Golden Globes: vince la Portman, perde l’Italia

0
319

Si é conclusa poche ore fa la serata di premiazione dei Golden Globes, evento che precede l’arrivo dell’attesissima cerimonia degli Oscar; la serata, dove non sono ovviamente mancati moda e grandi attori, é però rimasta un po’ anonima, non presentando chissà quali sorprese in merito a vincitori e vinti.
Il film italiano in gara “Io sono l’amore” di Guadagnino é stato battuto dal danese “Un mondo migliore”, premiato quindi come miglior film straniero.
Tra i vincitori attesi abbiamo potuto vedere Natalie Portman per “Black Swan”, “The Social Network” premiato come miglior film drammatico, miglior sceneggiatura, miglior colonna sonora e miglior regista, David Fincher.
Premiato anche Colin Firth come migliore attore drammatico per “Il discorso del re” e l’attrice Julianne Moore per “I ragazzi stanno bene”.
Piccola delusione dunque per il tanto discusso “The Tourist” e il suo protagonista Johnny Depp che nonostante le numerose candidature ha dovuto arrendersi davanti alla vittoria di Paul Giamatti.
Premio alla carriera per Robert De Niro che si é assicurato anche una standing ovation condivisa poi con il collega Michael Douglas che ha appena sconfitto il suo cancro.

Ecco tutti i vincitori.
Miglior film drammatico: “The Social Network”
Miglior film comico o musicale: “I ragazzi stanno bene”
Miglior regista: David Fincher, “The Social Network”
Miglior attore di un film drammatico: Colin Firth, “The King’s Speech”
Miglior attrice di un film drammatico: Natalie Portman, “Black Swan”
Miglior attore di un film comico o musicale: Paul Giamatti, “La versione di Barney”
Miglior attrice di un film comico o musicale: Annette Bening, “I ragazzi stanno bene”
Miglior attore non protagonista: Christian Bale, “The Fighter”
Miglior attrice non protagonista: Melissa Leo, “The Fighter”
Miglior film in lingua straniera: “In un mondo migliore”
Miglior film animato: “Toy Story 3”
Miglior sceneggiatura: Aaron Sorkin, “The Social Network”

Premi per la Tv.
Migliore serie drammatica: “Boardwalk Empire”
Migliore serie musical o commedia: “Glee”
Migliore attrice serie drammatica: Katey Sagal, “Sons of Anarchy”
Migliore attore serie drammatica: Steve Buscemi, “Boardwalk Empire”
Migliore attrice serie musical o commedia: Laura Linney, “The Big C”
Migliore attore serie musical o commedia: Jim Parsons, “The Big Bang Theory”
Migliore attrice non protagonista serie, miniserie o film per la TV: Jane Lynch, “Glee”
Migliore attore non protagonista per serie, miniserie o film per la TV: Chris Colfer, “Glee”
Migliore miniserie o film TV: “Carlos” di Oliver Assayas
Migliore attore miniserie o film per la TV: Al Pacino – You Don’t Know Jack
Migliore attrice miniserie o film per la TV: Claire Danes, “Temple Grandin”

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here