“Chiamatemi Francesco”, il film su Papa Bergoglio da stasera nelle sale italiane [Trailer]

0
810

Esce oggi nelle sale a pochissimi giorni dall’inizio del Giubileo “Chiamatemi Francesco” il film di Daniele Luchetti che racconta la storia di Jorge Mario Bergoglio da quando era uno studente di chimica fino ad arrivare alla vocazione. Il film è stato proiettato ieri in Vaicano davanti a 700 fedeli scelti dalla Santa Sede. Il film racconta del giovane Bergoglio, studente di chimica, che sceglie di mollare tutto, compresa la fidanzata, per entrare quasi ventenne nell’ordine dei Gesuiti.

Il film traccia il percorso della sua “carriera” prima come Padre Provinciale durante gli anni della dittatrura Videla fino ad arrivare alla carica di Papa. Proprio gli anni della dittatura militare di Videla segneranno molto Bergoglio. I desaparecidos, il terrorismo di Stato saranno fondamentali a far capire al futuro Papa che la sua vocazione sarà di occuparsi degli “ultimi”.

Quindi assisteremo al racconto di un Bergoglio molto umano, lui figlio di migranti italiani che ha vissuto la sua infanzia tra i poveri di Bueno Aires. “Chiamatemi Francesco“,quindi, si concentra sugli anni 90 dove Bergoglio da “prete di strada” diventa vescovo ausiliare di Buenos Aires per volontà di Papa Giovanni Paolo II. Fino al quell’11 febbraio 2013 dove con quel “Buonasera” accolse le migliaia di fedeli che stavano li ad omaggiarlo.

Il cast è tutto internazionale, si sono alternati due attori nel ruolo del Papa: per l’età giovanile Rodrigo De La Serna, per quella più matura Sergio Hernandez. Il film ha richiesto anche un grosso sforzo organizzativo: più di 15 mesi di riprese in Argentina. Un film vero,di caratura internazionale,commovente ma anche dinamico che incontrerà sicuramente i favori del pubblico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here