In fondo al bosco, nelle sale un thriller tutto all’italiana [Trailer]

0
135

In fondo al bosco è un thriller tutto all’italiana diretto Stefano Lodovichi, e prodotto da Sky dopo gli incredibili successi che ha riscosso con Romanzo Criminale e Gomorra. Il cast è così composto: Filippo Nigro (Manuel), Camilla Filippi (Linda), Teo Achille Caprio (Giovanni), Giovanni Vettorazzo (Pietro), Stefano Detassis (Hannes), Maria Vittoria Barrella (Else), Roberto Gudese (Flavio), Luca Filippi (Dimitri), Alessandro Corabi (Tommaso).

In Fondo al Bosco è ambientato in Val di Fassa, montagne del Trentino, posto in cui ogni anno è consuetudine celebrare la festa del Krampus. Gli abitanti in tale occasione, sono soliti travestirsi da satanelli e bivaccano fino all’alba, l’aria di festa ad un cento punto però si trasforma in un incubo quando il piccolo Tommaso di 4 anni scompare nel nulla. Il primo indiziato è il padre Manuel in quanto alcolista e con qualche precedente penale. L’intero paese, i media si scagliano contro di lui ma viene scagionato per assenza di prove.

Tuttavia Manuel resta angosciato non solo per la scomparsa del figlio ma anche per l’accanimento ingiustificato che ha dovuto sopportare durante le indagini. Il riscatto, Manuel, lo ottiene 5 anni dopo quando viene trovato nei pressi di Napoli, un bambino dall’identità sconosciuta ma dalla somiglianza spiaccicata al piccolo Tommaso, e l’esame del DNA conferma che il bambino sia proprio Tommaso. Linda, tuttavia non è convinta che il bimbo ritrovato sia suo figlio, infatti, quegli occhi, quei silenzi e quell’inquietudine che trasmette non appartengono al suo Tommaso.

Il paese ha la stessa perplessità della madre e soprattutto rimane il mistero di quella notte del 5 dicembre. Le indagini su quella sera, i comportamenti del piccolo Tommaso, di parenti e di alcuni cittadini del posto, rivelano delle agghiaccianti verità fino a quel momento tenute nascoste. In fondo al bosco è un film che mescola alla perfezione cronaca e finzione e Lodovichi ha saputo creare un thriller intenso che colpirà non poco lo spettatore durante la proiezione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here