Paolo Sorrentino dirige Sean Penn in “This Must Be The Place”

0
128

Il cinema italiano funziona: l’ultimo esempio di questa ritrovata fortuna e’ dato da “, nuovo film diretto da Paolo Sorrentino, che uscita venerdì 14 ottobre prossimo. Il film è stato presentato nell’ultima edizione del Festival di Cannes e racconta la storia di un ex cantante rock irlandese over 50, tale Cheyenne, interpretato da Sean Penn.
Il film e’ stato girato tra Dublino, New York, Michigan e New Mexico e ci mostra la difficile accettazione del tempo che passa.

“Non so cosa significhi esattamente italianità di un prodotto, ma questo è un film decisamente italiano. Secondo me un film è italiano se concepito da italiani, pensato e scritto da italiani, diretto da un italiano e fotografato da un italiano”, spiega Sorrentino riferendosi al cast internazionale privo di attori italiani.

Con un minimo di racconto autobiografico del regista, Cheyenne nonostante l’età continua a voler vivere una vita da rockstar, conducendo un’esistenza annoiata nonostante l’enorme quantità di solti e la sua villa immensa dove risiede con la moglie da 35 anni. Il suo più grande rimorso è quello di non aver saputo cantare pezzi funzionanti, ma solo miseri “successini” con i quali avrebbe sognato di arricchirsi. In seguito alla morte del padre, ebreo americano, che mai lo ha realmente accettato, Cheyenne decide di realizzare il sogno più grande del padre trovando l’ufficiale nazista che lo ha torturato ad Auschwitz.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here