Muore un mito della commedia americana: addio a Leslie Nielsen

0
262

Chi di voi non ha mai, almeno una volta, visto la trilogia divertentissima intitolata “Una pallottola spuntata”, forse le tre pellicole che più ha fatto ridere molti di noi e che vedevano come protagonista proprio lui, il simpatico Leslie Nielsen.
Il famoso attore canadese, divenuto poi anche doppiatore, dopo i suoi favolosi 60 anni di successi all’interno di una carriera divisa tra cinema e televisione si é spento ieri, in ospedale, poco distante dalla sua casa di Fort Lauderdale.
Il popolare attore naturalizzato americano é morto a 84 anni in Florida a causa di alcune complicazioni dovute ad una polmonite, come ha spiegato il suo portavoce ai media.

La sua formazione ebbe inizio presso la Lorne Greene Academy of Radio Arts di Toronto, ultima tappa che gli permise poi di comprare un biglietto di sola andata per gli States; uno dei suoi primissimi provini fu per riuscire a prendere parte alla pellicola “Ben-Hur” diretta da William Wyler, ma sfortunatamente per lui le cose non finirono nel migliore dei modi.
Il grande successo e la popolarità arrivano soprattutto negli anni ’80 prima con il film “L’aereo più pazzo del mondo” e successivamente negli anni 1988, 1991 e 1994 per la trilogia “Una pallottola spuntata”.
Sul fronte professionale, Nielsen venne nominato 8 anni fa Ufficiale dell’Order of Canada, riuscì ad ottenere una Stella nella Hollywood Walk of Fame e anche nella Canada’s Walk of Fame.
E’ stato sposato ben quattro volte, diventando padre di tre figli e nonno di 8 nipoti.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here