Welcome – un film da 10 milioni di incassi

0
105

locandina-welcomeSimon (Vincent Lindon), un istruttore di nuoto di una piscina comunale a Calais, sulla costa nordica della Francia, sta attraversando un periodo di crisi con la moglie e svolge il suo lavoro come una banale routine, fino a quando incontra Bilal (Firat Ayverdi), un giovane curdo che ha attraversato l’Europa da clandestino per raggiungere la ragazza in Inghilterra. Dopo un tentativo fallito di varcare la frontiera, l’unica possibilità per Bilal di realizzare il suo sogno è attraversare la Manica a nuoto e Simon è il solo che può allenarlo: il coraggio del ragazzo, deciso a tutto pur di salvare il suo amore, convincerà Simon a mettersi in gioco in prima persona, sfidando la legge per aiutarlo in un’impresa all’apparenza impossibile.

[ad]

Welcome è uno dei film più attesi della stagione per i temi d’attualità che affronta, quello dell’immigrazione in primo piano, raccontati attraverso un’emozionante storia d’amore e di amicizia. Nel mirino, l’articolo L622/1 della legge sull’immigrazione voluta da Nicolas Sarkozy, che punisce con cinque anni di reclusione i cittadini francesi che aiutano i clandestini, come quelli della “giungla” di Calais. Sul banco degli imputati sono finite pure l’organizzazione umanitaria Emmaus fondata dall’abbé Pierre e una casalinga 59enne rea di aver ricaricato il cellulare di alcuni irregolari.welcome-scene-film

«Quel che accade oggi a Calais mi ricorda ciò che è accaduto in Francia durante l’occupazione tedesca: aiutare un clandestino è come aver nascosto un ebreo nel ’43, si rischia il carcere», dice il regista francese Philippe Lioret. Accolto con quindici minuti di applausi alla sezione Panorama del Festival di Berlino 2009, il film ha ottenuto il Premio del Pubblico, il Premio Label Europa Cinemas e il Premio della Giuria Ecumenica.

GUARDA TRAILER

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here