George Clooney: “Quando morirò penseranno ancora che fossi gay”

0
83

Francamente se ne infischia! E forse è questo il modo migliore per George Clooney di superare un gossip che lo accompagna da tanto troppo tempo, ovvero quel tormentone che ci porta a chiederci se sia o non sia omosessuale. L’ex scapolo d’oro d’America, come riporta il sito di Vanity Fair, ha risposto ad alcune domande che hanno lasciato il pubblico senza parole.
“Penso sia divertente, ma l’ultima cosa che mi vedrete fare è infuriarmi e dire ‘Queste sono bugie’. Sarebbe ingiusto e scortese nei confronti dei miei cari amici nella comunità gay. Non lascerò credere a nessuno che essere gay sia una cosa negativa”.

Le voci della sua omosessualità camminano di pari passo con la possibilità che Elisabetta Canalis e l’attuale fidanzata Stacy Keibler, ex wrestler, siano solamente state delle coperture.
“La mia vita privata è privata e ne sono molto felice. Chi viene danneggiato se qualcuno pensa che io sia gay? Quando morirò ci saranno ancora persone che penseranno che fossi gay. Non me ne frega un c…o”.
Forse è ora di lasciar spegnere queste voci, peraltro alzate da Matt Demon e Brad Pitt, quei due grandi amiconi di George.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here