Venezia 2011 – Arriva il controverso “Cose dell’Altro Mondo” con Abatantuono

1
130

Sono sorte grandissime polemiche in merito al film “Cose dell’Altro Mondo“, pellicola diretta da Francesco Patierno con Diego Abatantuono, Valerio Mastandrea e Valentina Lodovini.
Alla presentazione ufficiale del trailer nacque un grande caos, soprattutto da parte dei leghisti, pronti ad optare per il boicottaggio.
Una volta a Venezia tutto è sparito: niente polemiche al momento della proiezione, solo tanti applausi da parte del pubblico. Incuriosisce il sempre più bravo Diego Abatantuono che veste i panni di un imprenditore del Nord-Est, proprietario di una piccola tv locale e decisamente razzista convinto.

Una storia che si rispecchia nel reale, nella vita di tutti i giorni, nella vita di ogni singolo lavoratore.
In sala dominano le risate e colpisce la commozione del regista, applauditissimo una volta giunto sul red carpet.
Il film è molto più innocente di quanto non lo si immagini, lancia provocazioni tutt’altro che pungenti; proprio nel momento in cui potrebbe affondare la stoccata finale la narrazione si sposta e si concentra soprattutto sulla storia d’amore tra Ariele, il personaggio di Mastandrea, e Laura, figlia dell’industriale, interpretata dalla Lodovini.

A difendere il film è intervenuto anche Simone Cristicchi, che si è occupato della colonna sonora del film: “Non è un film sul Veneto, né un film sulla parte economica del fenomeno immigrazione, è un film sulle emozioni che ha un messaggio forte e tenero allo stesso tempo. Andrebbe proiettato nelle scuole“, ha spiegato intervistato dall’ANSA.

Alessandra Battistini

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here