Oscar 2011: trionfa “Il discorso del re”, snobbato “Il Grinta”

0
393

Si è svolta durante la nottata (orario italiano) l’83esima edizione degli Academy Awards presso il Kodak Theater di Los Angeles: a dominare la serata è stato il film “Il discorso del re” e i suoi numerosi membri del cast, tra cui il nuovo miglior attore protagonista, Colin Firth, e la miglior regia di Tom Hooper.
Ulteriore conferma per la futura mamma Natalie Portman con il suo “Cigno Nero”, quattro le statuette ottenute dal film “Inception” e tre riconoscimenti anche per “The Social network”.
Nonostante il successo delusione per la mancata vittoria de “Il Grinta” dei fratelli Coen (si presentava agli Academy Awards con 10 nomination) e “127 Ore” di Danny Boyle.

Di seguito tutti i vincitori della serata.
Miglior film: Il discorso del re.
Miglior regia: Tom Hooper – Il discorso del re.
Miglior attore protagonista: Colin Firth – Il discorso del re.
Migliore attrice protagonista: Natalie Portman – Il cigno nero.
Miglior attore non protagonista: Christian Bale – The Fighter.
Migliore attrice non protagonista: Melissa Leo – The Fighter.
Miglior sceneggiatura originale: David Seidler – Il discorso del re.
Miglior sceneggiatura non originale: Aaron Sorkin – The Social Network.
Miglior film straniero: In un mondo migliore di Susanne Bier (Danimarca).
Miglior film d’animazione: Toy Story 3 – La grande fuga di Lee Unkrich.
Miglior fotografia: Wally Pfister – Inception.
Miglior montaggio: Kirk Baxter e Angus Wall – The Social Network.
Miglior scenografia: Robert Stromberg e Karen O’Hara – Alice in Wonderland.
Migliori costumi: Colleen Atwood – Alice in Wonderland.
Miglior trucco: Rick Baker e Dave Elsey – The Wolfman.
Migliori effetti speciali: Chris Corbould, Andrew Lockley, Pete Bebb e Paul J. Franklin.
Migliore colonna sonora: Trent Reznor e Atticus Ross – The Social Network.
Miglior canzone: “We Belong Together”, scritta ed eseguita da Randy Newman – Toy Story 3.
Miglior sonoro: Lora Hirschberg, Gary Rizzo e Ed Novick – Inception.
Miglior montaggio sonoro: Richard King – Inception.
Miglior documentario: Inside Job di Charles Ferguson.
Miglior cortometraggio: God of Love di Luke Matheny.
Miglior cortometraggio documentario: Strangers No More di Karen Goodman e Kirk Simon.
Miglior cortometraggio d’animazione: The Lost Thing di Andrew Ruhemann e Shaun Tan di Bastien Dubois.
Oscar alla carriera: Kevin Brownlow, Jean-Luc Godard, Francis Ford Coppola e Eli Wallach.
Premio alla memoria: Irving G. Thalberg.

Alessanra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here