Animalisti contro “La Banda dei Babbi Natale”: “Animali ridicolizzati”

1
301

Loro, con grande orgoglio, continuano a difendere il loro film di Natale, spiegando che la loro forza più grande sia diventata quella di far ridere senza essere mai volgari: “Non giudichiamo chi usa altri mezzi come le donnine nude o le parolacce per provocare una risata, ma noi ci sentiremmo in imbarazzo”.
C’é però chi non la pensa esattamente come Aldo, Giovanni e Giacomo e trova davvero difficile riuscire a non creare polemica in merito a loro “La banda dei Babbi Natale”, film diretto da Paolo Genovese.
Ed ecco che allora la Lav (Lega Anti Vivisezione) e l’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) si sono unite per combattere contro quando visto nelle scene del film uscito il 17 dicembre.

“Gli animali purtroppo vengono ridicolizzati seppure in una pellicola di genere grottesco, e la loro presenza non è funzionale alla storia”, spiegano gli animalisti.
A creare tutta questa rabbia é stata la presenza di uno scimpanzè utilizzato come attore, il quale ha dovuto ripetere e comportarsi in modo ben contrario alla sua abitudine, trovandosi quindi anche vestito da essere umano, seduto su una poltrona o alla guida di un auto.
“Tutto allo scopo di stimolare le risate del pubblico che ignora, purtroppo quanto questa sia invece la triste rappresentazione di una violenza perpetrata nei confronti di un animale selvatico, dalla cattura, alla reclusione, all’addestramento, all’umanizzazione forzata”.

Alessandra Battistini

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here