Nuova produzione per Brad Pitt: l’attore pensa ai minatori cileni

0
267

Quando si vive un caso tragico come quello che ha colpito i 33 minatori cileni, rimasti intrappolati per ben 69 giorni ad una profondità di 700metri nell’impianto di San José, diventa quasi una prassi per il mondo di Hollywood interessarsi alla vicenda al punto tale da decidere di farne un film. E così prima ancora che l’intera faccenda si risolvesse, molti produttori immaginavano già la possibilità di adattare questa storia per il piccolo o grande schermo.
Secondo le ultimissime notizie, confermate direttamente da parte dell’avvocato di uno dei minatori, sembra che la casa di produzione Plan B stia preparando un’offerta per poter dare il via all’acquisto dei diritti cinematografici.

La Plan B Entertainment è una nota (e prolifica!) compagnia di produzione cinematografica che venne fondata nel 2002 da Brad Grey, Jennifer Aniston e il suo allora ex marito Brad Pitt, prima che nel 2006 passasse interamente nelle mani di quest’ultimo, divenuto poi unico proprietario e direttore dello studio.
Gli ultimi successi prodotti dall’attore sono stati “Un amore all’improvviso” e “Mangia, prega, ama”.
Secondo il The Sun il contratto milionario prevede che siano proprio alcuni dei minatori ad avere un ruolo importante all’interno del film stesso.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here