Tarantino ama l’Italia, il cinema italiano, Barbara Bouchet e Lino Banfi

0
155

Chi l’avrebbe mai detto che un grande regista internazionale tanto acclamato ad Hollywood come lui decidesse di mettersi in gioco in una nuova possibile follia cinematografica.
Stiamo parlando dell’incredibile genio, Quentin Tarantino, presidente di giuria alla 67° Mostra del Cinema di Venezia, quell’autore cinematografico ribelle, che ha caratterizzato il suo lavoro puntando su violenza grafica e cronologia priva di tempo.
Quentin ieri ha avuto modo di incontrare e scherzare con l’attore pugliese Lino Banfi e con la sua amatissima Barbara Bouchet, della quale ha detto di essere fan sin dai tempi di “Milano Calibro 9”.

E in questa particolare occasione Lino Banfi ha giocato le sue carte: ”Non so parlare inglese ma voglio fare per te un personaggio cattivo che ha perso la voce”.
Tarantino da parte sua ha prontamente replicato: ”Vorrà dire che tu e Barbara sarete i protagonisti di un mio prossimo film”.
Non facile il compito di Quentin durante questa importante manifestazione, il regista ha infatti dovuto trovare il tempo di difendere davanti ai media la sua obiettività come giudice.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here