Cannes 2012 – “Dracula 3D” di Dario Argento distrutto dalla critica

1
113

Solitamente quando una persona si reca al cinema per poter vedere un film horror non ci si aspetta che durante la proiezione possano registrarsi reazioni di divertimento da parte del pubblico presente in sala, giusto? Purtroppo questo è quello che è successo alla presentazione di “Dracula 3D“, ultima pellicola di Dario Argento, giunto a Cannes come fuori concorso. La pellicola non ha convinto nessuno, è stata trovata addirittura ridicola dai giornalisti che hanno puntato il dito contro alcuni effetti speciali usati; si passa da sangue a teste staccate, senza dimenticare i fatali morsi del vampiro.
“Il mio è un Dracula feroce, non quello giovanile di Twilight”, dice però Dario.

Nella pellicola vi era anche la figlia, Asia che interpretava la vampira Lucy, una creatura libera e selvaggia, del resto come ama definirsi lei stessa. “Una che inizialmente sembra innocente, ma non lo è affatto. Anzi, sarò proprio io a far risvegliare la sessualità a Dracula”.
Ecco forse più che un film horror possiamo definirlo un “erotico-horror”, ricco di carica sensuale più che di cattiveria e crudeltà.

1 COMMENT

  1. Dracula 3d sono piaciute a cannes principalmente le scenografie, poi il 3d stereoscopico molto equilibrato meno la fotografia sovraesposta, meno gli effetti grafici, la regia e gli attori hanno avuto dei cedimenti, un film che rivaluta Argento dopo gli ultimi flop, si può guardare,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here