Elio Germano ritira il Nastro d’Argento ed é subito polemica

0
33

Dopo ciò che é successo a Cannes, e dopo il suo discorso di ringraziamento per la vittoria della sua Palma d’Oro, Elio Germano é diventato protagonista polemico di molti giornali e telegiornali (come dimenticare la censura effettuata “non volutamente” dalla Rai?).
Ma il bravo attore italiano non si é arreso, anzi é tornato alla carica proprio dopo aver ritirato il Nastro D’argento, un pari merito con Christian De Sica, per il film “La nostra vita” di Luchetti.
Se a Cannes il suo premio venne dedicato “all’Italia e agli italiani che fanno di tutto per rendere il Paese migliore nonostante la loro classe dirigente”, questa volta il premio é dedicato a “tutti i giornalisti che disobbediscono ai loro editori”.

E così nel teatro antico di Taormina, davanti a tutti i premiati Germano ha lanciato il suo nuovo e tagliente appello.
Oltre a lui durante la serata sono stati premiati il film “Baaria” di Giuseppe Tornatore proclamato Nastro dell’anno 2010, Rita Marcotulli, per la colonna sonora di “Basilicata coast to coast”.
Grandi gli ospiti presenti come per esempio Christian De Sica, Rocco Papaleo, Carlo Verdone il cast di “Mine vaganti” di Ferzan Ozpetek e Paolo Virzì e Leo Gullotta, premiato per i 50 anni di carriera.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here