Uno per tutti, un film sulle conseguenze della vita [Trailer]

0
452

Stasera nelle sale cinematografiche sarà proiettato il film “Uno per tutti” scritto da Mimmo Calopresti e Monica Sapelli, diretto da Gaetano Savatteri. Il film racconta la storia di tre amici Gil (Fabrizio Ferracane) sposato non tanto felicemente con Eloisa (Isabella Ferrari) e con un figlio Teo (Lorenzo Baroni), Vinz (Giorgio Panariello) e Saro (Thomas Trabacchi) che sono legati per sempre da un segreto che custodiscono fin dall’infanzia che per qualche motivo misterioso non hanno mai confessato.

Nonostante abbiano trascorso l’infanzia da inseparabili amici, gli eventi della vita li hanno indotti a percorrere strade differenti, uno fa il costruttore ed è riuscito a sbarcare il lunario ottenendo appalti su appalti in modo illegale, l’altro è un poliziotto divorziato e stanco della sua vita, il terzo un medico che lavora in Calabria.

Teo ha accoltellato un suo coetaneo e Gil proprio non sopporta la possibilità che il figlio possa essere arrestato, allora decide di riunire i vecchi amici per trovare una soluzione e lo fa in nome al vecchio segreto custodito. “Uno per tutti” ha uno stile “du film noir américain”, nel senso che protagonisti si muoveranno in un contesto del tutto incerto, dove la realtà potrà trarre in inganno dove il confine tra ciò che è legale e ciò che non lo è sarà valicato.

Si assisterà anche al cambiamento di Giorgio Panariello il cui obiettivo questa volta non sarà quello di generare un sorriso e diffondere allegria a chi lo segue ma al contrario avrà per la prima volta un ruolo impegnato e drammatico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here