John Travolta non si smentisce: terza accusa di molestie sessuali a un uomo

0
317

Giorni di fuoco quelli che sta vivendo John Travolta che si trova messo davanti alla terza denuncia per molestie sessuali: in principio sono stati 2 massaggiatori a puntare il dito di lui, accusandolo si averli palpati mentre loro erano convinti di essere stati contattati unicamente per fare il proprio lavoro. Ora arriva il terzo uomo in questione: è un marinario cileno che lo ha conosciuto durante una crociera sulla nave Royal Caribbean.
Era il 2009 quando il signor Fabian Zanzi conobbe l’attore americano il quale gli avrebbe offerto, senza troppi giri di parole, qualcosa come 12 mila dollari per poter andare letto con lui.
Aveva qualcosa sul collo. Pensavo fosse un pelucco. Mi sono avvicinato per levarlo e lui si è tolto il cappotto bianco e sotto era nudo. Mi ha abbracciato e mi ha chiesto di fargli un massaggio”.

Ma questa lunga “abitudine” di Travolta ha avuto inizio negli anni ’90: un porno attore gay, Paul Barresi, aveva ammesso di aver avuto una relazione con lui, ma successivamente ritrattò il tutto. Nel 1991 l’attore si sposò con Kelly Preston, mentre continuano ad esserci voci che lo vorrebbero bandito da alcuni hotel californiano perchè beccato ad abbordare altri clienti nelle docce. Nel 2006 arriva la pubblicazione della foto del bacio con il babysitter dei suoi bambini ed ora questa triade di accuse.
Sembra però che l’avvocato di Travolta non avrà vita facile per riuscire a provare il contrario: come viene raccontato dal suo collega Okocha, che difende i due massaggiatori sembra che vi siano molti altri uomini pronti ad aver subito gli stessi trattamenti. “Prima della fine di questo caso, l’avvocato di Travolta dovrà accusare altri 100 uomini di mentire, perché sono stato contattato da molte persone, soprattutto uomini, che hanno informazioni di prima mano di altri casi in cui Travolta si è comportato allo stesso modo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here