Eastwood dirige Di Caprio, pronto a diventare Hoover, capo FBI

0
67

Dopo aver ottenuto un ottimo successo con la pellicola “Invictus”, ora Clint Eastwood é pronto a tornare decidendo di dedicare il suo prossimo progetto ad un capo dell’FBI dal 1924 al 1972, J. Edgar Hoover.
L’uomo fu un personaggio controverso all’interno della stessa FBI: da un lato rappresentava un eroe, pronto a cacciare e catturare molti “criminali”, quali John Dillinger, il rapinatore di banche; dall’altro lato diventa però colpevole quando viene accusato di aver fatto uso di materiali illeciti, di essere una spia e di aver spifferato alcuni segreti importanti in merito a personalità di spessore dell’epoca.

Ad interpretare il ruolo di Hoover sarà Leonardo di Caprio, anche lui arriva dopo il grande successo ottenuto con il film “Shutter Island” di Martin Scozzese.
Hoover venne anche accusato di aver infranto i diritti civili svolgendo indagini illecite e venne accusato (nel vero senso della parola) di essere omosessuale.
Non é la prima volta che si fa di Hoover il soggetto di un film, avvenne con “Gli intrighi del potere”, firmato da Oliver Stone dove a interpretarlo fu Bob Hoskins, e poi con “Hoover” di Ernest Borgnine.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here